Come riuscire a coniugare la comunicazione culturale con la tecnologia? È questa una domanda che spesso gli esperti di comunicazione artistica si pongono. In realtà, considerando anche tutte le opportunità che l’innovazione tecnologica contemporanea ha messo a nostra disposizione, possiamo dire che ci sono tante possibilità da sfruttare in questo senso. La tecnologia può davvero riuscire ad essere fonte di ispirazione, per instaurare una comunicazione volta alla promozione culturale. Non bisogna poi trascurare il fatto che da qualche tempo entrano a far parte della comunicazione culturale anche alcuni elementi che sembrerebbero non avere nulla a che fare con questo settore. Ci riferiamo alle tecnologie videoludiche.

Come utilizzare le tecnologie videoludiche per la comunicazione culturale

Attualmente i bookmakers scommesse attirano veramente l’attenzione di molti utenti della rete. La diffusione di internet ha permesso di accedere ai giochi online per fare le proprie puntate anche in mobilità, servendosi semplicemente del proprio smartphone in qualsiasi situazione.

È logico che questo modo di fare ha completamente rivoluzionato il nostro modo di approcciarci alla realtà virtuale che la rete mette a nostra disposizione. Tutto ciò non può non influire nell’ambito della comunicazione, che diventa sempre più connesso con il settore dell’intrattenimento.

Molti settori della comunicazione culturale oggi si servono proprio delle più moderne tecnologie videoludiche, per attirare l’attenzione degli utenti, per stimolarli e per far valere il loro coinvolgimento. Ed è veramente un’opportunità da non sottovalutare, perché in questo modo riusciamo veramente a servirci di ciò che sembra completamente al di fuori del contesto, per riuscire a creare qualcosa di completamente nuovo, destinato a porre le basi per il futuro della comunicazione.

Intrattenere è comunicare

Una lunga tradizione accademica ha portato a non mettere in correlazione l’intrattenimento con la comunicazione. Attualmente invece è nata una linea scientifica di studio che vuole indagare proprio come le possibilità di intrattenimento possano costituire un nuovo modo di comunicare anche nel senso del fare comunicazione artistica.

La riflessione in questo senso si sta ampliando, proprio grazie alle opportunità che si intravedono grazie alle tecnologie videoludiche che stanno cambiando il nostro modo di rapportarci anche al web.

Internet, comunicazione, tecnologie, tutto concorre ad intrattenere gli utenti che sempre più si rivolgono alla rete, creando davvero un filone della comunicazione culturale che può essere sfruttata in molteplici occasioni. Già alcuni enti, come quelli museali, si sono adattati a queste caratteristiche della comunicazione, sfruttando molte occasioni per riuscire a promuovere l’arte sotto forma di intrattenimento attraverso il web.

La passione per tutto ciò che riesce a coinvolgere è un istinto innato nella natura umana. La riflessione adesso della ricerca si sta volgendo proprio nel mettere a fuoco i processi psicologici che stanno alla base dell’intrattenimento in collegamento con la comunicazione, per riuscire a scoprire nuove forme di rivolgersi ai fruitori dell’arte sia antica che moderna.

Le prospettive sono davvero molto aperte e ci lasciano vedere come siano state gettate le basi essenziali per riuscire a mettere a frutto un lavoro che dura da molto tempo e che certamente porterà degli ottimi risultati.